Olive, arachidi, mais e semi di grano: il tocoferolo più semplicemente conosciuto come vitamina E è contenuto in molti alimenti. Noci, verdura a foglia verde, cereali: tutti i frutti oleosi contengono tocoferolo. Forse però, non tutti sanno che il tocoferolo, meglio conosciuto come vitamina E, è un potente antiossidante biologico, previene le reazioni di ossidazione dei lipidi polinsaturi ed è un ottimo integratore per la pelle.

Più precisamente l’alfa-tocoferolo è quello sintetizzato dal corpo umano, assorbito dalla mucosa intestinale e regolato a livello di circolazione sanguigna dal fegato. La sua presenza nel nostro organismo aiuta ad assorbire altre vitamine come la A, la C e quelle del gruppo B.

 

Le proprietà della Vitamina E

È una vitamina liposolubile e la sua etimologia deriva dal greco tocos, che significa nascita e pherein che tradotto sta per “portare avanti”; nome che indica chiaramente le sue proprietà benefiche nella riproduzione cellulare.

Ha proprietà antiossidanti, combatte i radicali liberi, favorisce il rinnovo cellulare: la vitamina E ha anche importanti proprietà anticancerogene. Protegge il nostro organismo dai danni da inquinamento e dal fumo di sigaretta, perché protegge i tessuti dell’organismo dalla periossidazione (reazioni dannose).

Queste riassumendo, le proprietà della vitamina E:

  • Protegge le membrane cellulari dalla perossidazione dei fosfolipidi di membrana;
  • Inibisce gli stress ossidativi causa di invecchiamento;
  • Protegge la vista, in particolare la degenerazione maculare della retina;
  • Aiuta prevenire la formazione delle cataratte;
  • Previene problemi cardiovascolari;
  • Tonifica i capillari e migliora l’elasticità dei vasi sanguigni prevenendo coaguli e placche aterosclerotiche;
  • Protegge la vitamina A dall’ossidazione;
  • Riduce la formazione del colesterolo cattivo (LDL)
  • Protegge dalla carcinogenesi;
  • Rinforza il sistema immunitario;
  • Regola la pressione.

Senza contare che facilitando il trasporto di ossigeno nel sangue, regola la pressione, aumenta la forza muscolare e aiuta a contrastare la stanchezza. Protegge anche i neuroni dallo stress ossidativo, combatte il declino mentale e cognitivo, svolgendo un’importante azione di prevenzione nel caso di malattie degenerative come l’Alzheimer.

I benefici del tocoferolo sono molteplici; la domanda a questo punto è dove si trova e come fare per assumerlo.

 

Dove trovare la Vitamina E

Il tocoferolo è contenuto nell’olio di germe di grano, nell’olio di oliva, di semi di girasole, nella frutta secca, nelle noci, nocciole, mandorle e pistacchi.

Anche il latte vaccino è fonte di Vitamina E, compresi i suoi derivati come lo yogurt, la ricotta e il formaggio grana. Il tocoferolo ha una sola controindicazione: ne viene sconsigliata l’assunzione in caso di cure farmacologiche con anticoagulanti e antiaggreganti.

 

Vitamina E, i benefici per la pelle

Essendo un potente antiossidante, la vitamina E combatte i radicali liberi ed è un ottimo ingrediente cosmetico per le pelli più mature. I prodotti che la contengono combattono quindi l’invecchiamento cutaneo ma il tocoferolo è ottimo anche per trattare pelli secche e disidratate o anche sensibili o irritate.

È in grado di assorbire i raggi UV, per cui viene largamente impiegata nei prodotti solari; se applicata dopo una prolungata esposizione può ridurre gli effetti dell’eritema e migliorare l’idratazione cutanea.

In molti casi viene utilizzata come ingrediente per prodotti anti-age, come la crema viso antirughe alla lavanda rigenerante della linea Garnier Bio. Perfetta per tutti i tipi di pelle, la crema sfrutta le proprietà rigeneranti della lavanda e quelle antiossidanti della Vitamina E, donando una pelle uniforme e dall’aspetto più giovane, rendendola morbida e vellutata.