Detergere il viso è obbligatorio ma una beauty routine più attenta è fondamentale per una pelle pulita e luminosa.
Cellule morte, batteri, sudore, polvere, smog e make up rendono il nostro colorito spento e opaco e portano alla comparsa di fastidiosi brufoletti e punti neri. La detersione del viso è il primo passo verso una pelle pulita, sana e senza impurità: la mattina per eliminare i residui di sebo e la sera per togliere ogni traccia di make up.

I gesti essenziali della pulizia del viso fai da te

“Evitate qualsiasi schiacciamento di brufoletti o punti neri e lasciate perdere i classici bagni di vapore che, se da una parte, aprono i pori e, in alcuni casi, permettono di pulire in profondità, è anche vero che, se non si è certi della tipologia di pelle, potrebbero solo peggiorare la situazione”, spiega la dermatologa Maria Rosa Gaviglio. Iniziate con dell’acqua micellare, un prodotto che deterge come un latte ma possiede anche le proprietà astringenti e lenitive del tonico, proseguite con un esfoliante (ma solo se avete una pelle grassa o impura) e completate la vostra beauty routine con una maschera idratante, dopo di che, richiudete i pori con acqua molto fredda.