Cosa fare quando le hai già provate tutte ma i punti neri non hanno intenzione di andarsene dal viso? Forse è il momento giusto per usare la maschera nera! Di sicuro ne hai già sentito parlare in quanto è un prodotto che ha fatto molto rumore negli ultimi tempi. Scopriamo insieme gli ingredienti che la rendono l’arma perfetta contro punti neri e pelle lucida.

 

L’ingrediente principale della maschera nera è il carbone vegetale. Derivato dalla combustione del legno, è proprio questo elemento che dà il caratteristico colore nero che ha reso famosi questi prodotti. Si tratta di un ingrediente naturale che ha la proprietà di regolare la produzione di sebo della pelle senza asciugarla eccessivamente. Le maschere nere, infatti, non lasciano la sensazione di pelle che tira e non è necessario che siano peel off per essere efficaci! Per questo esse sono adatte non solo alla pelle grassa ma anche alla pelle mista, che spesso è più delicata. Oltre a ridurre la lucidità della pelle, la maschera nera è perfetta anche per combattere i punti neri, dal momento che purifica i pori in profondità, minimizzando gli inestetismi della pelle impura.

 

In associazione al carbone vegetale, spesso vengono utilizzati altri ingredienti che completano la formula della maschera per un plus di salute e bellezza. Per la pelle più delicata, l’associazione con l’acido ialuronico è un toccasana, ingrediente molto apprezzato anche per le sue proprietà anti-age. Se la tua pelle ha bisogno di essere purificata e coccolata nello stesso tempo, prova la maschera nera Pure Charcoal di Garnier: oltre all’argilla e all’acido ialuronico, che stimola la produzione naturale di collagene nella pelle, rendendola tonica e morbida, essa è arricchita con te nero. Quest’ultimo è un ingrediente particolarmente prezioso grazie alle sue proprietà antiossidanti ed è anche un alleato del carbone vegetale nella lotta contro imperfezioni e i punti neri grazie alla sua azione purificante e astringente. Questa maschera in tessuto è ideata secondo la migliore tecnologia asiatica e rilascia gradualmente e in modo continuativo il prodotto. Una volta applicata, sul viso pulito e asciutto, lasciala agire 15 minuti: le impurità verranno assorbite senza seccare la pelle, per un viso libero da pori ostruiti e imperfezioni, ma perfettamente idratato!

 

Se invece cerchi una maschera viso al carbone vegetale che si presti anche ad altri momenti della tua beauty routine, prova PureActive 3 in 1 Carbone. Si tratta infatti di un unico prodotto che unisce tre azioni a seconda dell’uso: può essere utilizzato come detergente, scrub o, lasciandolo in posa, come maschera nera. La sua formula è arricchita con altri due ingredienti dall’azione purificante, perfetti per combattere i punti neri: l’acido salicilico e l’estratto di mirtillo. Il primo ha un’azione esfoliante e detergente che permette di liberare i pori dal contenuto sebaceo senza aggredire la pelle. L’estratto di mirtillo invece, ha un’azione antiossidante ma soprattutto riequilibra il microcircolo dei capillari agendo sui rossori del viso. In questo caso, basta applicare uno strato generoso di prodotto (ma senza esagerare!) sul volto e lasciare agire la maschera per qualche minuto. Risciacqua con acqua tiepida, et voilà il gioco è fatto!

 

Combatti i punti neri e la pelle lucida con il carbone vegetale e sfrutta la sinergia con gli altri preziosi ingredienti per nutrire la pelle!