Siamo abituate a sentirci dire che solo le pelli grasse, quelle con più impurità, quelle che lamentano l’aspetto lucido, punti neri e i pori dilatati, soffrono del problema dei brufoli. Purtroppo per noi, non è così e questo disagio non risparmia neanche la pelle dei visi più sensibili e delicati. É vero, ci sono zone del volto molto più problematiche e altre invece meno, ma anche le pelli iper-reattive si ‘sfogano’ intorno al naso, sulla fronte e sul mento, la cosiddetta zona T del viso.

 

Acne e pelle sensibile sono una pessima accoppiata: entrambi gli aspetti richiedono estreme attenzioni per poter essere curate, e spesso le soluzioni a questi due problemi sembrano inconciliabili. E se non si presta una sufficiente dedizione, si rischia di irritare ancora di più la pelle sensibile e innescare un circolo vizioso pericoloso per la sua salute: la cute più irritabile ci ‘punisce’ producendo sebo in eccesso, facendo spuntare piccole imperfezioni e brufoli, e complicando ancora di più una situazione delicata.