Quando arriva l’estate, la pulizia del viso quotidiana adottata durante i mesi freddi va rigorosamente modificata. Con il caldo, infatti, la pelle tende a lucidarsi nella zona T (fronte, naso e mento) e, in chi ha la pelle mista o grassa, il sebo tende a comparire su tutto il viso, rendendo difficile, se non impossibile, far resistere il trucco.

Molto spesso, per risolvere il problema, si tende a non applicare più la crema viso, sottoponendo la pelle a detersioni più frequenti e aggressive nella speranza di far diminuire la produzione di sebo. Purtroppo, però, questa non si rivela mai una buona soluzione: i detergenti aggressivi, infatti, tendono a irritare la pelle che, trovandosi privata del normale strato lipidico, reagirà aumentando ancora di più la produzione di sebo e quindi lucidandosi ancora più velocemente.

Privata, inoltre, della sua idratazione quotidiana, la pelle apparirà più spenta e disidratata. E’ un errore pensare che le pelli miste o grasse non possano essere anche disidratate: purtroppo queste due caratteristiche convivono spesso e diventa difficile scegliere la detersione quotidiana del viso per curarsi al meglio.