Per ridurre la comparsa di brufoli e punti neri è necessario agire su più fronti, utilizzando prodotti in grado di purificare a fondo la pelle, regolare la produzione di sebo e mantenere il giusto grado di idratazione cutanea

Spesso oleosa, lucida e con pori ben visibili, la pelle impura, oltre ad avere una spiccata frequenza a sviluppare arrossamenti ed infiammazioni, è caratterizzata dalla presenza di punti neri e brufoli.

Le cause all’origine della pelle impura possono essere innumerevoli e comprendere sia fattori esterni come l’igiene, l’azione batterica, l’inquinamento ambientale e le condizioni climatiche, sia fattori interni come la familiarità e i cambiamenti ormonali: non è certo un caso che brufoli, punti neri e acne siano manifestazioni tipiche dell’età puberale, ovvero proprio del periodo in cui i livelli ormonali subiscono delle variazioni significative.

Ma come combattere le imperfezioni in modo efficace e duraturo? Innanzitutto, per contrastare l’azione dei batteri che causano la comparsa di brufoli e imperfezioni, è di fondamentale importanza ricorrere ad un detergente per i brufoli dall’azione mirata, da applicare sia la mattina, per preparare la pelle ad affrontare le insidie della giornata, sia la sera prima di andare a dormire, così da eliminare eventuali residui di, prodotti, trucco e sporcizia dalla superficie cutanea.

Accanto alla necessità di un’accurata pulizia del viso quotidiana, il trattamento della pelle impura dovrebbe prevedere l’inserimento di due abitudini molto importanti nella propria skincare, ovvero lo scrub e la maschera viso.