A prescindere dalla tipologia di pelle che avete, può sempre capitare di avvertire i primi sintomi della pelle secca. È un disturbo comune e bastano pochi accorgimenti per prevenire le disidratazione o combatterla. Innanzitutto: perché la pelle diventa secca?

Alla disidratazione dell’epidermide possono concorrere un gran numero di fattori: dai più ovvi, come una scarsa assunzione di acqua, ai meno noti – tra cui fare le ore piccole, l’eccesso di alcol, la permanenza prolungata in locali riscaldati o con il deumidificatore in funzione e l’esposizione eccessiva al sole e al vento. In ultimo, anche un’alimentazione scorretta può fare la sua parte.

I nemici della tua pelle, come raggi UV, inquinamento atmosferico e sbalzi di temperatura, sono sempre pronti all’attacco e riducono l’idratazione della tua pelle, rendendola spenta, secca e segnata da piccole rughe.

I sintomi della pelle secca

Incarnato spento e zone del tuo viso leggermente ruvide o desquamate sono i primi sintomi della pelle secca. La pelle risulta disidratata quando tirandola si formano delle piccole rughette o ancora, se sollecitata da un pizzicotto mantiene la classica increspatura data dalla sollecitazione per più di un paio di secondi.

Attenzione, non effettuate questa prova sulla pelle delicata del viso ma fate il “test del pizzicotto” sul dorso della mano: tenetela per un paio di secondi e rilasciatela. Se non si tende subito dopo è proprio l’ora di mettersi all’opera con un trattamento mirato per la pelle secca.