Onesto, rispettoso del pianeta e tutto vegano: l’identikit del nuovo prodotto per la cura quotidiana della pelle è questo. In una parola bio cosmesi. Perché sempre più donne e uomini utilizzano cosmetici Bio? La risposta però non è solo nel rispetto del pianeta, perché i prodotti naturali fanno soprattutto bene alla pelle e al nostro organismo.

 

Cosmetici Bio: un trend in crescita

Al solito sono i Millennials ad insegnarci che bellezza e rispetto possono andare d’accordo. Nell’ultimo anno la cosmesi mondiale ha registrato grandi cambiamenti: la beauty routine si è arricchita di tanti prodotti plant-based. Sono soprattutto i più giovani a preferire prodotti cosmetici bio, non testati su animali e completamente di origine vegetale. Per riassumere il tutto in una parola: vegani.

Dal settore enogastronomico alla bellezza, il biologico viene preferito al prodotto chimico e la cosmesi a base vegetale si sta facendo sempre più strada.

Il Rapporto Bio Bank 2018 che da circa 12 anni raccoglie le statistiche sul biologico in Italia, rileva che le vendite del settore hanno superato i 5 miliardi di euro tra Italia ed Estero, con un incremento del 16,3%. In particolare l’e-commerce dei cosmetici naturali bio ha registrato un balzo in avanti del 264%.

I trattamenti bio, che utilizzano solo prodotti naturali e biologici segnano infatti nell’ultimo anno un +47%, segno di una maggiore consapevolezza del settore beauty. Non solo. Non sempre il suffisso bio poi, è sinonimo anche di prezzi più alti.

 

Prodotti cosmetici bio: come riconoscerli

Non si tratta quindi di una moda passeggera, i cosmetici naturali bio sono più che altro una presa di coscienza. Ma come sceglierli? Nel packaging innanzitutto deve essere chiaramente indicata la certificazione, quindi devono contenere ingredienti derivanti da agricoltura biologica tracciabile, poi per poter essere definiti vegani non devono contenere ingredienti di derivazione animale, come latte miele o grassi animali di alcun altro tipo.

Ci sono poi i prodotti bio solidali, quelli cioè provenienti dal commercio che equo e solidale, che vengono commercializzati nel rispetto della biodiversità e a supporto di quello locale.

Poste tutte queste condizioni, la scelta poi deve andare verso prodotti specifici che siano adatti al vostro tipo di pelle.

 

Cosmetici naturali bio: ad ogni pelle il suo

Per procedere alla scelta dei prodotti cosmetici bio, occorre innanzitutto capire quali siano le nostre esigenze, rispondendo alla domanda: che tipo di pelle abbiamo?

Nel caso ad esempio di una crema viso antirughe, la linea Garnier Bio offre la crema viso antirughe alla lavanda rigenerante che sfrutta le proprietà benefiche della lavanda bio per rendere la pelle più morbida e vellutata. Lavanda proveniente solo dalla regione meridionale della Francia coltivata seguendo la biodiversità locale e sostenendo gli agricoltori locali.

La crema viso idratante nutriente per pelli secche e sensibili all’olio di Argan ad esempio, sfrutta le proprietà dell’oro del deserto, per donare una pelle subito più nutrita e morbida. Ma soprattutto deriva dall’olio di Argan prodotto da cooperative di donne marocchine, rispondendo ai principi di supporto al commercio locale oltre che allo sviluppo della condizione della donna nei paesi di origine del prodotto.