Deterge il viso in modo efficace eliminando tutte le tracce di make up e sebo in un solo gesto: un’alleata preziosa per la nostra bellezza.

All’inizio veniva usata solo in ambito professionale dai make up artist per le modelle in passerella. Un po’ di ‘acqua’ su un batuffolo di cotone e il viso era libero da qualsiasi traccia di trucco. Infatti, questa famosa acqua micellare è in grado di detergere esattamente come un latte ma è dotata delle proprietà astringenti e lenitive del tonico: basta una semplice passata sul volto e la tua pelle sarà fresca e detersa. “Le micelle rimuovono trucco, sebo in eccesso e altre impurità della pelle”, sottolinea la dermatologa Maria Rosa Gaviglio. “Oggi l’acqua micellare non può mancare nei beautycase di ciascuna di noi: questo struccante, in forma acquosa, è perfetto per purificare la pelle in modo intelligente; la formula delicata, infatti, permette di detergere in profondità senza aggredire la pelle o andare ad intaccare la barriera idrolipidica”.

Perché usare l’acqua micellare

L’acqua micellare si addice a ogni tipo di pelle, anche alle più sensibili. “Si può, anzi, io azzerderei pure, si deve, usare tutti i giorni nella nostra beauty routine, il mattino appena svegli e la sera prima di coricarsi, perchè deterge a fondo senza intaccare la barriera idrolipidica che serve per difendere la nostra pelle dalle aggressioni esterne: la caratteristica principale delle acque micellari è quella di non avere bisogno di essere risciacquate: sostanzialmente dopo aver pulito e purificato la pelle siete già pronte per applicare la vostra crema idratante. E, in questo modo, non si usa l’acqua corrente che spesso disidrata la pelle”, racconta la dottoressa Gaviglio.