Le imperfezioni delle pelle possono rappresentare un problema per ragazze e ragazzi e innescare un disagio psicologico nelle relazioni interpersonali. Tecnicamente le imperfezioni si manifestano con punti neri, brufoli e sono spesso associate anche una eccessiva produzione di sebo tipica delle pelli molto oleose.

I PRINCIPALI RIMEDI

Spesso più che di rimedi veri e propri si tratta di piccole accortezze che ci possono aiutare a combattere l’emergere di imperfezioni evitabili:

  • limitare il contatto fra mani e viso, questo perché per quanto ci si possa lavare con frequenza, c’è sempre una percentuale di batteri che può finire sul viso peggiorando la situazione
  • non “strizzare” punti neri o brufoli, terribile a dirsi, ma indispensabile perché ogni nostro intervento è la prima causa della formazione di altre lesioni.

Individua la routine di cura del viso più adatta per te, ma per quanto possa essere oleosa la tua pelle evita i detergenti aggressivi, si innescherebbe un aumento ulteriore di produzione del sebo per sopperire al potere sgrassante del detergente. Piuttosto scegli saponi con basso potere schiumogeno. 

È COLPA DELL’ALIMENTAZIONE?

Non ci sono evidenze scientifiche nella relazione diretta fra acne e alimentazione, molte volte nei casi più gravi è solo una questione ormonale. Eppure, nonostante questo, tutti i soggetti predisposti a brufoli e imperfezioni dovrebbero comunque mantenere la loro alimentazione più sana possibile. Va da sé che i vostri migliori amici saranno frutta e verdura e che si debba ridurre il più possibile l’assunzione di cibi grassi o eccessivamente zuccherati. 

Ti interessa approfondire l’argomento? Contatta gli esperti Garnier.