Probabilmente anche voi lettrici siete innamorate di spiaggia, mare, salsedine, sole e durante l’anno siete impegnate in colorazioni e decolorazioni per capelli, permanente e messa in piega con tanto di phon caldo e piastra rovente, ma cosa resta dei capelli dopo mesi di trattamenti aggressivi?

Guardandoli notate che sono spenti e il lucido della nuova colorazione dura solo fino al lavaggio successivo, subito dopo sono opachi, toccandoli notate che sono secchi, aridi, stopposi e rimpiangete i morbidi capelli di quando eravate bambine e infine arrivando alle punte ci sono loro: le doppie punte che rendono i capelli ulteriormente rovinati, a questo punto cosa fate?

Probabilmente già pensate ad un bel taglio, magari con qualche lacrimuccia, oppure provate ad immaginare come sarebbe bello poterli nutrire, rinforzare e riparare senza dover ricorrere alle forbici. A questo punto un programma completo per eliminare i danni ai capelli e le doppie punte potrebbe essere la giusta soluzione.

I capelli diventano crespi perché i trattamenti aggressivi portano le cuticole da cui è ricoperto il fusto del capello a sollevarsi. Le cuticole una volta sollevate portano alla formazione delle doppie punte, inoltre non riescono più a riflettere la luce ecco perché appaiono opachi e spenti. Capito il processo potete provare ad invertirlo e quindi a riparare i capelli.