Quando si sceglie una tinta per capelli spesso ci si focalizza sul colore trascurando invece un altro aspetto, non meno importante: con o senza ammoniaca? La maggior parte delle colorazioni casalinghe presenti sul mercato sono, infatti, a base di ammoniaca, che ha il compito di aprire le squame del capello, grazie al suo ph basico, permettendo così al colore di penetrare più in profondità, fissandosi più stabilmente. Per questo sono utilizzate quando si deve cambiare radicalmente il colore dei capelli o coprire alla perfezione i capelli bianchi. L’ammoniaca, però, è aggressiva e, a lungo andare, può rovinare la fibra del capello.