Il colore dei capelli cioccolato ha un fascino e una versatilità insuperabili ed è una tra le tonalità più amate dalle donne di ogni età. Questa colorazione permette di giocare con la profondità del tono in base al calore della luce esterna, con un effetto sempre nuovo e sempre capace di donare intensità al volto e allo sguardo senza perdere la sua semplicità. Se stai pensando di dare colore al tuo look, il castano cioccolato è sicuramente un’alternativa da provare per un risultato strepitoso, sensuale e facilissimo da gestire.

 

Il color cioccolato sui capelli corti e lunghi

Il rapporto tra colore e lunghezza del capello è fondamentale, ma il color cioccolato è così versatile che se ben gestito può adattarsi facilmente a ogni taglio. In linea generale, un taglio medio lungo è la lunghezza ideale per far risaltare al meglio i riflessi caldi di questa colorazione. Questo non vuol dire che i capelli corti non offrano altrettante opzioni di flessibilità: sul capello liscio, i riflessi del cioccolato nei toni del fondente restituisce un effetto sbarazzino e romantico. Il capello riccio non è meno adatto a questa sfumatura che si conferma estremamente semplice da declinare per offrire riflessi corposi sul boccolo.

Anche rispetto alla carnagione, i capelli color cioccolato si abbinano bene a tutte le tipologie di incarnato. Chi ha la pelle chiara può ottenere risultati ottimi, poiché questo colore è una tonalità calda e luminosa in grado dunque di valorizzare il viso e far risaltare il colore degli occhi.

Ugualmente, il cioccolato fondente, si abbina naturalmente bene alla pelle olivastra. Insomma, il colore dei capelli cioccolato sta bene davvero a tante, ma come sempre accade, prima di passare direttamente al colore è consigliabile sfumare gradualmente la propria base, per un effetto più naturale. Ecco qualche consiglio per svolgere questa transizione al cioccolato senza errori.

 

Come sfumare il color cioccolato

Sui capelli più lunghi, è semplice sbizzarrirsi con shatush e meches che permettono un passaggio graduale ai toni caldi del cioccolato.

Questa tonalità bruna non rischia mai di sembrare stravagante, ma puoi ottenere movimento e maggiori riflessi scegliendo di portare questo colore solo alcune ciocche.

Per evitare un effetto piatto e senza movimento, è bene cercare di sfumare il colore in modo da ottenere riflessi cangianti che variano in base alla tipologia di luce. La tonalità di cioccolato che si adatta maggiormente a questo tipo di sfumature è il castano chiaro cioccolato, perfetto soprattutto con uno shatush applicato sulle lunghezze di una chioma liscia.

 

Se stai cercando una colorazione senza ammoniaca che si prenda cura della tua chioma e del cuoio capelluto, proteggendo e idratando la fibra capillare, prova Olia di Garnier: otterrai la massima intensità del colore e una totale copertura dei capelli bianchi.