Rosse ci si nasce, si diventa ma fondamentalmente ci si sente. Il rosso è un colore che si sceglie quando si ha voglia di osare. O al quale si rinuncia nonostante ci si ritrovi a immaginare come si starebbe coi capelli tinti di rosso.
Che tua stia pensando di cambiare realmente colore o voglia solo giocare con la mente, ci sono alcune cose da sapere.

Come si sceglie la giusta tonalità di rosso?

Per scegliere il rosso giusto, focalizzati sulla tua carnagione: è senz’altro più importante del colore di base dei capelli.

 

Se la tua carnagione è chiarissima o ha un sottotono rosato, opta per i rossi ramati. Per avere un’idea osserva le attrici con la chioma fulva più glamour. Ti staranno a meraviglia le tonalità fiammeggianti di Jessica Chastain, quelle bronzee di Amy Adams, o quelle tiziane di Emma Stone. Una novità? Il "ronze", una tonalità creata mescolando il rosso rame al bronzo dorato.

 

In genere, sono molto interessanti i contrasti tra le carnagioni pallide e i capelli rosso mogano o rosso ciliegia, perché danno un’allure quasi fiabesca. Prendi spunto da Julianne Moore.

 

Se invece la tua carnagione è media-scura, punta alle nuance del marsala, un rosso bruciato con accenti marrone. Un esempio? Uno dei tanti look sfoggiati da Lindsay Lohan.