Capelli arancioni? Spesso quando si associa questo colore ai capelli ci si immagina una lampada al neon al posto della chioma! Ma gli arancioni non sono tutti uguali: scopriamo assieme quali sono le 4 tonalità migliori per questo colore!

 

  1. Capelli ramati

Primi in classifica troviamo i capelli ramati. Esistono diversi tipi di tinte ramate tra cui i rossi (link articolo “rosso ramato” di ottobre) e i castani, ma quella più chiara riprende proprio le sfumature aranciate. In questo caso, la tonalità è vivace ma non troppo accesa e l’effetto che ha sulla chioma una volta applicata è molto naturale grazie ai riflessi color rame che la caratterizzano e che rendono il colore ricco e pieno. Naturalmente, se si opta per una tinta di questo tipo, il consiglio è di applicarla su tutta la lunghezza del capello per dare a tutta la chioma l’intensità adeguata. Il risultato è molto elegante e dà al look finale un tocco di freschezza unico!

 

  1. Blorange

Un altro look che spopola è il blorange! Mai sentito? Si tratta di una tinta che unisce il biondo all’arancione e crea una sfumatura molto particolare sui capelli. La base dev’essere chiara, bionda o castano dorata, e una volta applicata la tinta biondo-arancione il colore apparirà completamente trasformato e dal tono più caldo! Può essere effettuato anche sul balayage o sullo shatush, in questo caso creerà un gioco di colore innovativo e molto glamour. Anche il blorange non è una tinta arancione dai toni abbaglianti, anzi è molto delicata e per questo adatta a ravvivare le carnagioni più chiare.

 

  1. Peach hair

Un altro tipo di capelli arancioni sono i peach hair: come si intuisce dal nome si tratta di una colorazione che si ispira al colore della pesca. Quindi si parla di un’altra tinta tenue che, a differenza del blorange, ha una quantità maggiore di pigmenti aranciati che rendono più brillante il colore dei capelli. L’applicazione non deve’essere per forza omogenea, il bello dei peach hair è che alcune ciocche possono avere un colore più intenso e vivace e altre avvicinarsi a una tonalità pastello. Questa seconda soluzione è caratterizzata da riflessi rosa chiaro, mentre la prima avrà riflessi di un colore più deciso e aranciato.

 

  1. Capelli rosso arancione

Ma arrivati alla fine non si può non parlare dell’arancione vero e proprio, in cui la componente rossa del colore gioca un ruolo fondamentale. Se vuoi anche tu dei capelli fiammanti e super luminosi, alla Noemi per intendersi, la tinta rosso arancione è quella che fa per te. Si tratta di una tinta molto intensa che si avvicina al rosso tiziano (link all’articolo “rosso tiziano” di novembre) ma che ha un risultato complessivo più chiaro, con riflessi quasi dorati. Il colore va steso su tutta la lunghezza della chioma e sarà ben visibile anche da lontano, ma non temere: niente effetto fluo! Certo, si tratta di una colorazione adatta a chi ha una personalità estrosa e creativa ma rimane, nella sua originalità, elegante e soprattutto passionale! È qui che l’arancione più acceso trova espressione e corona un look allegro e audace.

 

Sono queste le 4 colorazioni più trendy per ottenere dei capelli arancioni da invidiare! Dalle nuance più naturali a quelle più ardite, quale si adatta meglio alla tua personalità? Scopri tutte le tonalità ramate e aranciate delle tinte per capelli Garnier e trova quella che fa per te!