Quella nebbiolina bianca che si posa sui vestiti e che crea qualche imbarazzo è la forfora causata da un microrganismo, la Malassezia Ovalis, che alberga sulla testa e che in alcune condizioni prolifera fino a causare una reazione che dà origine all’irritazione. Questa provoca a sua volta la desquamazione del cuoio capelluto che, a seconda delle dimensioni più o meno ampie, può essere grassa o secca. In estate, poi, l’eccessivo sudore funge da terreno fertile e lavarsi i capelli più spesso può creare un peggioramento del problema, in quanto la cute della testa viene iper-stimolata aumentando l’ infiammazione.