Forfora: che cos’è e quali sono le cause

Forfora. Ricordiamo brevemente di che si tratta e quali rimedi è possibile mettere in atto per curarla. Si tratta di un’infiammazione del cuoio capelluto che si desquama rilasciando quelle antiestetiche scaglie, che possono essere di dimensioni maggiori, in caso di forfora grassa o minori, se la forfora è invece secca. Causate dalla Malassezia Ovalis, un microrganismo batterico che alberga sulla microflora del cuoio capelluto e che in particolari condizioni prolifera scatenando una reazione immunitaria che dà origine alla desquamazione cutanea, quindi alla comparsa della forfora, con conseguente irritazione e prurito. Le cause di questa proliferazione non sono specifiche e ben identificate, meglio parlare di un concorso di condizioni esterne, come l’inquinamento, che va a soffocare la pelle del cuoio capelluto e azioni meccaniche come lavaggi troppo frequenti e utilizzo di prodotti sbagliati che irritano la cute. Tra le cause interne, lo stress e stili di vita che causano infiammazione cutanea.