Per contrastare l’effetto crespo, è necessario idratare e nutrire adeguatamente i capelli così da limitare gli (odiosi) effetti dell’umidità sulla chioma

Per chi tra noi ha i capelli ricci o secchi, l’umidità ha un solo significato: l’effetto crespo!

Ma cosa fare se la chioma appare stopposa, spenta e difficile da pettinare? Ebbene la parola chiave è idratare, così che il capello risulti nutrito, più forte e capace di difendersi dalle aggressioni esterne.

Capelli crespi cause

Poiché sono porosi, i capelli sono in grado di assorbire l’umidità che c’è nell’aria, una capacità che varia in base all’integrità della cuticola, ovvero del rivestimento esterno del capello.

Se nelle chiome sane e forti la cuticola è compatta e impedisce l’accesso dell’umidità nel fusto del capello, d’altro canto il ricorso a trattamenti chimici, l’utilizzo frequente di piastre, phon e arricciacapelli nonché l’impiego di prodotti eccessivamente aggressivi possono disidratare e sfibrare la chioma, causando un rialzamento della cuticola che rende il capello più poroso e maggiormente predisposto ad assorbire l’umidità e a diventare crespo.