Tutti i capelli – o quasi – tendono al crespo, anche quelli più lisci. E questa tendenza aumenta con il passare degli anni, un fattore che comporta secchezza e incanutimento. Col tempo, infatti, i capelli possono perdere sempre più la naturale acqua presente nella fibra. In più, gli eventuali capelli bianchi a volte diventano più spessi e crespi.
Ci sono altri fattori che contribuiscono a rendere i capelli crespi: una fibra poco nutrita o troppo trattata, un ambiente troppo umido o al contrario troppo secco. Senza dimenticare che i capelli ricci sono costituzionalmente più portati a diventare crespi, perché più secchi.
In estate, a causa dell’umidità, dei lavaggi frequenti, dei bagni di mare e del vento, i capelli diventano ancora più crespi.

 

Fortunatamente con poche e semplici regole si riesce a domare l’effetto crespo. Basta adottarle ad ogni lavaggio, perché è questo il momento cruciale in cui disciplinare la chioma, che deve rimanere perfetta fino alla piega successiva.